I piatti tipici della Valtellina: i pizzoccheri

I piatti tipici della Valtellina

04 Aprile 2019

Cosa mangiare a Sondrio e provincia

La cucina valtellinese è il piatto forte – è proprio il caso di dirlo – dell’offerta turistica della provincia di Sondrio: una vacanza in Valtellina, per essere degna di questo nome, deve prevedere oltre alle giornate sugli sci in inverno e alle passeggiate tra le montagne in estate uno o più assaggi delle specialità tipiche locali.

Chi sceglie di soggiornare all’Agriturismo Terra del Sole, alle porte di Sondrio, per un weekend in Valtellina o un periodo di villeggiatura circondato dalle bellezze della natura sa di poter contare sulla deliziosa cucina del nostro agriturismo, che vi farà degustare tutta la bontà delle ricette del territorio.

 

Quali sono le specialità valtellinesi più buone?

Difficile dirlo, ognuno ha i suoi gusti e la varietà delle preparazioni della cucina locale sembra essere fatta apposta per soddisfare ogni tipo di palato. Di seguito elenchiamo i piatti valtellinesi più famosi e apprezzati in tutto il mondo.

 

I pizzoccheri della Valtellina

È il piatto tipico della provincia di Sondrio per antonomasia: tagliatelle di grano saraceno condite con burro, formaggio Casera, patate, verze, aglio e pepe. Questa, almeno, è la ricetta originale dei pizzoccheri dettata dall’Accademia del pizzocchero di Teglio, il luogo che ne detiene la paternità; ma sono tantissime le varianti di condimento e presentazione dei pizzoccheri presenti praticamente in ogni centro abitato della Valtellina: questo perché si tratta di un piatto antichissimo, le cui origini si perdono nei secoli e che si è tramandato fino ad oggi. Fate attenzione se chiedete un piatto di pizzoccheri a Chiavenna: nella valle del Mera con questo termine sono designati gli gnocchetti di grano saraceno conditi con burro e salvia, un piatto altrettanto buono ma decisamente diverso dai pizzoccheri di Bormio, Tirano, Teglio e Sondrio.

 

La Bresaola valtellinese

 

Non è un piatto, ma il salume valtellinese più tipico e famoso.

La Bresaola della Valtellina è oggi un’eccellenza Made in Italy diffusa nel mondo e tutelata dal marchio di Indicazione Geografica Protetta: il Consorzio della Bresaola della Valtellina IGP è l’organismo che promuove e valorizza le peculiarità della bresaola, un prodotto unico la cui lavorazione avviene unicamente e rigorosamente nel territorio della provincia di Sondrio. Qui, le speciali caratteristiche climatiche della zona creano una serie di condizioni uniche che conferiscono al salume, nelle varie fasi di produzione regolamentate dal disciplinare del Consorzio, il suo gusto inconfondibile e la proprietà organolettiche che hanno reso la bresaola l’alimento preferito dagli sportivi.

 

I piatti tipici della Valtellina: Immagine 1

 

Gli sciatt

Cosa significa sciatt in dialetto valtellinese? È presto detto: significa “rospo”. Ma l’unica affinità che le rane hanno con questa specialità culinaria di Sondrio e dintorni è unicamente nella capacità di saltare in padella: gli sciatt sono infatti delle frittelline di grano saraceno di forma rotonda con un generoso e succulento cuore di formaggio Casera del territorio. Serviti solitamente come antipasto e infilzati in uno stecchino, gli sciatt rappresentano l’apertura ideale di una cena valtellinese che possa fregiarsi di tale nome.

 

Le manfrigole

Un altro piatto della tradizione valtellinese, forse meno conosciuto rispetto ai precedenti ma altrettanto buono e speciale, sono le manfrigole: un primo piatto dove la protagonista è ancora la farina di grano saraceno, ingrediente tipico della provincia di Sondrio. Le manfrigole sono crespelle cono un ripieno di formaggio: inutile dire che il prediletto sia il Casera DOP della Valtellina, un vero e proprio must da Colico a Livigno.

 

I formaggi di montagna

A proposito di formaggi: la Valtellina è patria di buonissimi formaggi di alpeggio, prodotti ancora oggi nei caseifici in alta quota con il latte proveniente dalle mucche che vivono nei pascoli alpini della regione, in uno scenario naturale che offre loro il meglio. Tra i formaggi valtellinesi più famosi ci sono senza dubbio il già menzionato Valtellina Casera DOP, semigrasso e risalente al 1500, e il Bitto DOP, prodotto esclusivamente con il latte prodotto dagli allevamenti della provincia di Sondrio e le cui origini si riconducono addirittura alla popolazione dei Celti, che ripiegò in Valtellina per fuggire dai Romani.

 

I vini valtellinesi

Con cosa accompagnare una cena a base di prodotti valtellinesi? Con dell’ottimo vino locale, ovvio! La provincia di Sondrio è famosa anche dal punto di vista enologico, grazie ai terrazzamenti coltivati a uva nella zona che va da Ardenno a Tirano: è qui che ha luogo la cosiddetta viticoltura eroica, per via dei grandi sforzi effettuati da generazioni di contadini nello strappare alla roccia terreno da destinare alla coltivazione della vite. Oggi questa terra produce vini valtellinesi come lo Sforzato di Valtellina DOCG, il Valtellina Superiore DOCG, il Rosso di Valtellina DOC e molti altri pregiati nettari.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Novità 24 Aprile 2019
L’estate si avvicina e con essa anche la fine della scuola, tanto attesa dai più piccoli ma forse...
Novità 18 Aprile 2019
Portare il cane in vacanza in montagna è una necessità che tantissimi padroni hanno: da un lato pe...
NESSUN COMMENTO
Lascia un commento
Tutti i campi sono obbligatori